mail@simonepazzano.com

Pillole di New York: #Food

Pillole di New York: #Food

E’ la città più viva del mondo. New York è unica, muta in continuazione e non si finisce mai di conoscerla. Per questo ci si torna spesso e per questo riserva sempre nuove sorprese a chi ha voglia di andare alla loro scoperta. Magari anche a portafoglio leggero. Ecco alcuni consigli e indirizzi utili per gli amanti del food.

Trova l’entrata dei Bar segreti.
Ai tempi del proibizionismo chi voleva farsi un drink doveva pronunciare la parola d’ordine “Speakeasy”: solo così poteva accedere ai bar che servivano alcol illegalmente. Questi locali sono tornati di moda, perfettamente legali, ma sempre ben nascosti. Vuoi fare un giro? L’entrata più divertente è quella del Please do not tell: vai al ristorante Crif Dogs al 113 di St. Marks Place, cerca al suo interno la cabina telefonica vecchio stile, entra prendi il telefono e premi il cicalino una volta sola. La parete della cabina si aprirà e potrai accomodarti nel bar dove ordinare ottimi cocktail. Se invece vuoi vedere uno speakeasy originale, The Back Room è ancora lo stesso dal 1920 così come è rimasta invariata l’entrata, dietro una scala recintata. Oltre la porta ti attende un ambiente “sciccoso” con divani di broccato, cocktail serviti in tazze bianche per il tè e la birra nascosta in sacchetti di carta marrone (backroomnyc.com).

taxi - new york

Aperitivi chic e cena da Masterchef.
Dopo una giornata di lavoro i newyorkesi si godono il tramonto con un drink in mano sui rooftop bar di Manhattan. Allo Standard Hotel nel Meatpacking District ti aspetta un panorama mozzafiato sul New Jersey e al super esclusivoSoho House avrai una magica vista sull’Hudson. Metti in conto la coda con selezione all’ingresso e una ventina di dollari a drink. Più economico e giovane, invece, l’aperitivo con vista sull’Empire State dal VU della LaQuinta Hotel(vunyc.com). A cena vai da Joe Bastianich, il suo ristorante Otto enoteca & pizzeria (ny.ottopizzeria.com) non è così costoso come pensi. E poi toccherà a te giudicare il giudice di Masterchef.

new york

Tra nuove tendenze e tradizione.
Al tramonto fai una capatina a Williamsburg, il quartiere più trendy della città, il regno degli hipster, dove nascono le nuove tendenze e i nuovi locali. Tra i tanti ristoranti che qui crescono come funghi c’è Fette Sau (fettesaubbq.com) locale spartano e divertente raccomandato ai carnivori: scegli la carne al banco, la paghi a peso e la consumi ai tavoli comuni. Al Sea Thai Restaurant (seathainyc.com) invece gusti la cucina asiatica a ottimo prezzo, tra fiori di loto e sottofondo di ottima musica. Mentre la migliore Apple pie la trovi da Pies’s n Thigs (piesnthighs.com): con pezzi di mela profumati di cannella, avvolti nella sfoglia croccante e tiepida, è una vera delizia.

new york

Chiudi la serata con un concerto indie alla Knitting Factory (bk.knittingfactory.com): il venerdì dopo mezzanotte è gratuito.

Back
SHARE

Pillole di New York: #Food