mail@simonepazzano.com

Pablo Neruda e le cose

Pablo Neruda e le cose

L’abitazione del poeta è piccolina, ma su più piani. Visitandola scopri da vicino l’amore di Neruda per la bellezza: sia quella degli oggetti che quella della natura.

Particolare di non poco conto, ogni piano della casa ha una splendida e ampia vetrata da cui si può ammirare il mare. Non abbiamo certo il genio di Neruda, ma con una vista del genere saremmo sicuramente più ispirati anche noi!

La visita è all’insegna del silenzio. Unico (piacevole) rumore di sottofondo: i passi sul parquet. L’esperienza è emozionante perché ti immerge nella vita privata di Neruda e ti coinvolge con la miriade di oggetti di tutti i generi che arredano la casa. Le stanze infatti sono riccamente arredate: l’audioguida ti racconta nel dettaglio la storia dei singoli oggetti presenti.

Il mio amico Victor, che mi ha guidato a Valparaiso, ha definito benissimo Neruda dicendo che non era un collezionista, ma un “cosista”. Infatti il poeta cileno ha scritto “Oda a Las Cosas”, una poesia dedicata proprio alle cose.

 

Back
SHARE

Pablo Neruda e le cose