mail@simonepazzano.com

Budapest, dove e cosa mangiare

Budapest, dove e cosa mangiare

Pranzo, aperitivo, cena all’ungherese e spuntino etnico. Ecco alcuni consigli per scegliere dove mangiare a Budapest.

La capitale ungherese è una delle città che più mi sono rimaste nel cuore. Un piacere per gli occhi, ma anche per il palato! In questo post vi scrivo qualche dritta se volete andare sul sicuro quando vi chiederete dove mangiare a Budapest.

dove mangiare a budapest

– A pranzo un panino veloce, ma molto gustoso… e conveniente!
Quando siamo in viaggio per diversi giorni, e magari non abbiamo un budget infinito, a pranzo preferiamo un pasto più veloce (perché abbiamo un sacco di cose da vedere) e possibilmente più economico, visto che la sera ci sfondiamo con cene gustosissime. Ecco, in questa situazione spesso si rimane fregati e si mangia qualche schifezzuola da bar, magari nemmeno troppo conveniente (alzi la mano a chi non è mai successo). Per questi motivi vi dico andate al Bors Gasztrobar (Kazinczy u. 10). Il “piatto” forte sono i panini, creati con accostamenti originali e molto gustosi. Vedrete che alla fine sarete soddisfatti: avrete mangiato un panino buonissimo, di grandi dimensioni e che praticamente è regalato per quanto poco costa. Inoltre si possono ordinare (anche da portar via) delle squisite zuppe di verdure, molto richieste dai giovani che passano di lì per un pranzo veloce. Per sedersi ci sono quattro sgabelloni dentro o l’apecar fuori. Se vi piace lo street food questo è il posto giusto!

dove mangiare a budapest

– C’è sempre tempo per un aperitivo.
Nel pieno centro di Budapest, proprio nella piazza della Basilica di Santo Stefano, c’è DiVino, un bel posto per bere un calice di ottimo vino ungherese (provare per credere!) e mangiare qualcosa di gustoso (divinoborbar.hu, Szent István tér 3). Vi avverto subito: non è per niente caro, ma qui i prezzi sono più in linea con le medie europee. In fondo un bell’aperitivo con il tramonto che dà una luce tutta particolare alla Basilica merita qualche euro in più (mio parere personale, ovviamente). E’ un wine bar con un menu ricco: potete scegliere tra gustosi taglieri di salumi e formaggi oppure cenare direttamente con un bell’hamburger.
Informazione utile: nel conto vi fanno pagare una piccola cauzione per il calice che vi portano. Sì perché stando fuori molti magari se lo portano via. Non vi preoccupate: se il calice con il marchio “DiVino” vi piace ve lo potete tranquillamente portare a casa, se non vi interessa quando avete finito di bere e mangiare andate alla cassa con i calici e vi restituiscono la cauzione.

dove mangiare a budapest

– A cena la cucina tipica ungherese.
Prima di dirvi dove, vi dico: prenotate, prenotate, prenotate! Sì perché l’Hungarikum Bisztró (hungarikumbisztro.hu, Steindl Imre u. 13) non è molto grande, ma è sempre pieno. Il ristorante è carino e l’atmosfera piacevole. Il proprietario e le ragazze del personale sono molto gentili e sorridenti e spesso c’è un piacevole accompagnamento di musica dal vivo. In più ai clienti regalano un grazioso depliant con la storia del locale, ma soprattutto con la ricetta del gulash!

Veniamo al cibo. Se dite che siete italiani vi arriverà subito il menu nella nostra lingua. La cucina dell’Hungarikum Bisztró è quella tipica ungherese. Loro stessi vi spiegheranno che la volontà è quella di servire i piatti che preparavano una volta le nonne (niente rivisitazioni, che anche a Budapest vanno molto di moda). Io vi raccomando sicuramente di cominciare con la zuppa di Gulash. Sui secondi di carne e verdure c’è l’imbarazzo della scelta, ma io – che ci sono tornato più volte – mi sono sempre affidato al consiglio del giorno. E poi, se amate i dolci non rimarrete delusi: la torta di cioccolato e quella di mele sono eccezionali! Se come me non riuscite a cenare senza un buon vino, potete stare tranquilli: ordinate uno dei loro rossi ungheresi e non ve ne pentirete.

Ah, dimenticavo una delle cose più importanti: qui è impossibile spendere tanto! Provateci e vedrete che non ci riuscirete! In due prendendo ciascuno una zuppa, un secondo di carne e un dolce, accompagnati da una bottiglia di vino, spenderete poco più di venti euro a testa. E ovviamente sul conto incide il vino, perché senza quello sono appena quindici euro a persona.
PS: Con il conto arriva una grappa tipica, da bere rigorosamente alla goccia!

dove mangiare a budapest

– Voglia di etnico? Perché no!
In viaggio è giusto mangiare la cucina locale, provarla e riprovarla. Ma è anche normale aver voglia di variare un po’, quindi perché non concedersi un buon etnico. A Budapest io mi sono “regalato” due delle mie cucine preferite: thai e spagnola. Se siete amanti della prima, sicuramente vi consiglio Padthai Wokbar, che trovate in tre diverse zone della città (padthaiwokbar.com). Potete “assemblare” ingrediente per ingrediente il vostro piatto, riceverete una porzione molto abbondante e il gusto? Ottimo! Senza dimenticare che si spende davvero poco.
Se invece stravedete (come me) per la cucina dei nostri “cugini” spagnoli, vi invito ad andare da Pata Negra (patanegra.hu, Kalvin ter 8). Anche in questo caso non spenderete molto e potrete sbizzarrirvi nella scelta delle tapas. Eccezionali anche i vini, io vi raccomando caldamente una bella bottiglia di Tempranillo.

Ora che hai scoperto dove mangiare a Budapest, devi sapere anche che la capitale ungherese è una città ricca di storia. A riguardo ti consiglio di leggere la storia del monumento contestato.
Back
SHARE

Budapest, dove e cosa mangiare