mail@simonepazzano.com

Catalunya experience: la bellezza silenziosa di Siurana

Catalunya experience: la bellezza silenziosa di Siurana

Un borgo incantato, pareti da sogno per gli amanti dell’arrampicata e vini eccezionali: i buoni motivi per lasciarsi sedurre da Siurana, gioiellino della Catalunya

Nel corso dei miei viaggi mi è capitato diverse volte di non voler più abbandonare un posto. Una sensazione che normalmente mi assale quando mi trovo in luoghi immersi nella natura, dove la bellezza si accompagna col silenzio e con la sensazione di essere piccolo piccolo. Ecco, è quello che mi è successo quando mi sono trovato a Siurana, meraviglioso borgo della Catalunya (o Catalogna, a seconda delle preferenze).

Catalunya Siurana

Aggrappata a uno sperone roccioso, Siurana è stata l’ultima roccaforte saracena della Catalunya fino alla metà del XII secolo. Ora questo gioiellino, ancora ignorato dal turismo di massa, è un’oasi di silenzio che sembra sospesa nel tempo. Circondato da panorami mozzafiato su pareti rocciose, vigne, uliveti e un lago artificiale, il borgo di Siurana è abitato solo da una trentina di persone!

Arrivato qui sono rimasto subito incantato dalle sue stradine in pietra, dalle case riccamente decorate dai fiori, dalla piccola chiesetta romanica e dai resti di un castello. Da ogni angolo del borgo si gode di una vista diversa: il paradiso per gli amanti della fotografia e i pazzi di Instagram come me. Il tutto allietato solo dal rumore dei miei passi sulla pietra e dal canto degli uccelli, con il pensiero rivolto alla storia e alle vicende che in passato animavano questi luoghi.

Tra storia e leggenda: il Salto della Reina

Si racconta che nel corso di un assedio alla fortezza di Siurana, la regina dei Mori pur di non arrendersi e cadere in mano ai cristiani abbia preferito togliersi la vita da sola. Come? La regina è salita in sella al suo cavallo e si è lanciata nel vuoto. Di questo gesto estremo ci sarebbe ancora una traccia: una rupe è stata infatti rinominata Salto della Reina perché sulla roccia si noterebbe il segno dello zoccolo del cavallo che avrebbe cercato di frenare un istante prima di cadere nel vuoto insieme alla regina.

Catalunya Siurana

El Priorat: la regione del vino

Il borgo di Siurana fa parte del piccolo comune di Cornudella de Montsant, che a sua volta si trova nel territorio del Priorat, suggestiva zona montuosa dove il vino è un’arte secolare.
Al contrario di quanto si possa pensare, tra queste ripide pendici i vitigni si trovano davvero bene! Qui infatti, grazie alla particolare conformazione del terreno, in pochi ettari nascono vini rossi dal carattere forte e molto diverso tra loro. Questo perché a ogni pendice, a ogni variazione di altezza e conseguente esposizione solare, corrispondono altrettanti vini dall’intensità e dai sentori differenti. Vi consiglio di visitare la Cantina Perinet per degustare il frutto di queste ripide pendici e scoprirne i diversi profumi e aromi (perinetwinery.com).

Le pareti più amate dai climbers

Se il borgo di Siurana è quasi deserto, non si può dire la stessa cosa della montagne che lo circondano. Qui arrivano infatti climbers da tutto il mondo per mettersi alla prova con alcune delle pareti rocciose più belle d’Europa. Tra queste pendici è possibile affrontare percorsi di scalata di difficoltà intermedia e poi strapiombi, placche e muri quasi insuperabili. Davvero una sfida per molti scalatori che tornano ogni anno per rimettersi alla prova.
In questo suggestivo scenario naturalistico si trovano anche percorsi adatti agli amanti del trekking e della mountain bike.

E voi, conoscevate Siurana?

Back
SHARE

Catalunya experience: la bellezza silenziosa di Siurana