mail@simonepazzano.com

Artigianato tradizionale del Perù, i tesori da regalare

Artigianato tradizionale del Perù, i tesori da regalare

Il Perù è un paradiso per gli amanti dell’artigianato tradizionale, ricco di pezzi unici belli e funzionali. Qualsiasi siano le passioni di amici e parenti, è possibile trovare un’infinità di idee per fare regali che facciano sognare il Perù

Il Perù è un paniere di ricchezze naturali, culturali e storiche che si manifesta anche nella moltitudine di prodotti artigianali. Tesori diffusi nel Paese da migliaia di anni e che coinvolgono influenze Inca, spagnole e non solo. In un Paese venerato per i suoi tessuti di classe mondiale, le sue tecniche artigianali uniche e un’incredibile varietà di tesori autentici e culturalmente rappresentativi, acquistare souvenir significativi è semplicissimo.

Scopriamo insieme il meglio dell’artigianato tradizionale del Perù.

Artigianato tradizionale del Perù
Mercado artesanal de Machu Picchu pueblo.

Artigianato tessile

L’arte tessile andina abbraccia l’intera storia della civiltà del Paese e le tradizioni tessili tramandate fungono da importante anello di congiunzione tra passato e presente. I tessuti tradizionali andini come tovaglie e arazzi sono una forma d’arte assoluta in Perù. Antiche tecniche di tessitura e colori brillanti sono utilizzati per creare infiniti metri di tessuti e pezzi d’autore, un modo meraviglioso sia per ricordare la popolazione peruviana e l’esperienza di viaggio, sia per decorare la casa. Il Perù è, inoltre, noto per i suoi prodotti di alpaca di alta qualità. Chi è alla ricerca di capi caldi da indossare può optare per la fibra di alpaca: più morbida del cashmere, più leggera e calda della lana e interamente ipoallergenica.

Tra tutti i vari stili artistici tradizionali prodotti dalle popolazioni indigene del Perù, i tessuti prodotti dalle popolazioni Shipibo-Conibo della foresta amazzonica peruviana sono tra quelli di più grande impatto visivo. Immagini geometriche sono riprodotte su abiti e tessuti, dipinti con colori vegetali oppure bordati a mano con fili colorati. Questo artigianato tessile è lavorato pressoché esclusivamente dalle donne. Tutti i prodotti sono caratterizzati dal Kené, ossia il disegno geometrico, che riflette la visione del cosmo di questo popolo. Talvolta le rappresentazioni simboleggiano gli astri, altre, invece, sono raffigurazioni stilizzate di mappe, fiumi e sentieri. Dietro ogni linea si cela un linguaggio millenario, infatti le donne Shipibo sono in grado di leggere e cantare queste composizioni decorative. Donne Shipibo si trovano spesso al mercato di Iquitos, nella Regione di Loreto, per vendere i loro prodotti. Le intricate forme e i disegni dei tessuti Shipibo, come arazzi o borse, sono molto ricercati e sono uno splendido pensiero di ritorno dalla foresta amazzonica. 

Cerámicas de Chulucanas. Taller de artesanías Raymisa.

Ceramiche

Chulucanas, una città situata nel nord del Perù, nella Regione di Piura, è conosciuta per la sua tradizione e per la produzione di ceramiche di alta qualità lavorate con tecniche sviluppate in epoca pre-Inca. Ogni pezzo viene interamente lavorato a mano. Si applica una patina bianca, poi il manufatto viene cotto, immerso in argilla liquida, affumicato con foglie di mango per ottenere l’intenso colore nero, e nuovamente cotto. L’argilla liquida, ormai indurita, viene poi accuratamente rimossa per rivelare la parte bianca sottostante. Il pezzo viene cerato per ottenere una finitura liscia, e molti conservano un profumo leggermente affumicato per gli anni a venire. Un regalo unico, adatto agli appassionati di design.

Posizionare in casa i Toritos di Pucará, una piccola città della regione di Puno, è una tradizione comune a molte città andine del Perù.  Inoltre, i tori di Pucará vengono donati anche come regalo di nozze alle coppie peruviane. Si ritiene, infatti, portino fertilità, prosperità, felicità e protezione per la casa. La storia di queste ceramiche colorate risale all’epoca coloniale, quando i tori cominciarono a far parte delle feste tradizionali della zona. Durante queste celebrazioni, gli animali venivano decorati con colori brillanti, e veniva loro applicata della polverina piccante sul naso, motivo per cui sono rappresentati con la lingua fuori. Chi desidera augurare fortuna e prosperità a qualcuno che conosce, potrà donargli proprio una coppia di questi tori colorati.

Artigianato tradizionale del Perù
Pisco

Prodotti locali

Il Pisco è l’ingrediente base della bevanda nazionale del Perù, il Pisco Sour. Sicuramente non si può lasciare il Paese senza aver provato questo leggendario cocktail almeno una volta. Sono sempre di più i viaggiatori che, programmando il loro viaggio in Perù, includono qualche visita delle cantine che si occupano della coltivazione e distillazione di questa prelibata acquavite, percorrendo tutta o una parte della Ruta del Pisco. Un percorso che collega luoghi straordinari partendo da Lima fino a Tacna, al confine meridionale, mettendo anche i visitatori in contatto con le meraviglie naturali del territorio. Una fusione tra cultura, tradizione e natura allo stato puro sono solo alcune delle caratteristiche che accompagnano in questo viaggio, e che si traducono in un celebre marchio “Pisco, Spirit of Perù”. Regalare una bottiglia di questo nettare spettacolare darà modo a chi lo riceve di sentirsi in Perù anche solo per il tempo di un cocktail.


Scopri anche il meglio della cucina peruviana


Il Perù è il secondo maggior produttore di caffè biologico al mondo e, dallo scorso agosto, dispone anche del proprio marchio: Cafés del Perú. In quest’ottica, è il momento perfetto per un tour delle piantagioni di caffè del Paese, godendosi percorsi alternativi alla scoperta della cultura del caffè. I chicchi gourmet vengono raccolti in fertili regioni e, attraverso la cura amorevole di artigiani locali. Nella Regione di Amazonas, appezzamenti producono i cosiddetti “caffè speciali”, caratterizzati da intensità e complessità di gusto. Gli amanti della miscela arabica resteranno estasiati dai prodotti delle province di Satipo e Chanchamayo, nella Regione di Junín. Mentre nel sud del Paese, il “Percorso del Miglior Caffè del Mondo”, che si estende tra i circuiti del Titicaca e della selva Amazzonica, permette di osservare i processi di produzione dei migliori chicchi del mondo. Portare a casa almeno una varietà di questi aromi unici, permetterà di rivivere l’esperienza del Perù ad ogni sorso.

Scopri di più:

Viaggio in Perù seguendo il profumo di caffè

Back
SHARE

Artigianato tradizionale del Perù, i tesori da regalare