mail@simonepazzano.com

App in viaggio: le essenziali

App in viaggio: le essenziali

Lo smartphone è diventato ormai il nostro inseparabile compagno di viaggio. Certo, quando siamo alla scoperta di nuovi luoghi il consiglio (imperativo!) è quello di rivolgere la testa a ciò che ci circonda e di non tenerla bassa sul suo schermo, ma ci sono momenti in cui può esserci davvero utile.

In questo post ho raccolto alcune app da scaricare e includere nella nostra cartella “Viaggi” (o meglio #Viagging). Si tratta di una selezione all’insegna dell’essenziale per “sopravvivere”, soprattutto quando siamo all’estero. (Alle app creative e più complesse dedicherò un altro articolo).

app in viaggio

– SkyScanner lo conosciamo tutti. Serve prima di partire quando ci permette di confrontare tutte le offerte di volo disponibili. Dove, quando, con che compagnia e a che prezzo…

– Cosa ce ne facciamo di uno smartphone se non abbiamo internet? Con Wifi finder possiamo individuare i locali più vicini che offrono gratis la connessione (…perché non sempre c’è Starbucks a salvarci).

– Moovit è l’app giusta per sfruttare al meglio i mezzi pubblici in oltre 400 città ottimizzando i tempi (che quando viaggiamo sono sempre compressi) ed evitando ingorghi.

– A tutti almeno una volta è scappata tremendamente! Grazie a Sitorsquat troviamo il bagno più vicino. Essenziale quando non ce la si fa proprio più.

– Ormai ci stiamo abituando a usare sempre le carte di credito, specie in viaggio, ma ogni tanto non possiamo fare a meno delle banconote. Atm Hunter aiuta a trovare il bancomat più vicino quando siamo a corto di contanti.

– Aroundme non ha bisogno di presentazioni. E’ l’app che ti permette di trovare ristoranti, hotel, locali ecc… più vicini a te.

– Trova la mia medicina (Apple, e ora anche per Android) è quella che speriamo di non dover mai usare, ma è fondamentale perché ti dice subito qual è il nome usato nel paese in cui ti trovi per il farmaco che prendi di solito.

– Settleup può essere d’aiuto per evitare incomprensioni quando si è in vacanza con amici. A cosa serve? E’ un modo semplice per tenere i conti delle spese e fare la giusta ridistribuzione a fine viaggio.

– Con Wikitude possiamo inquadrare il monumento che abbiamo davanti e ottenere subito l’articolo di Wikipedia che lo riguarda e i commenti di TripAdvisor.

Back
SHARE

App in viaggio: le essenziali